(troppo vecchio per rispondere)
Contratto gomma e plastica: preavviso
dR(9)ew
2007-02-05 10:02:23 UTC
Ciao a tutti,

sono sotto il contratto in oggetto livello A. Ho dato le dimissioni il
2 febbraio: quando termina il periodo di preavviso rispettando i
termini di contratto?
Se non trovo l'accordo con il datore di lavoro, all'altra azienda
quando posso dire di essere disponibile?

Grazie
per il prezioso aiuto.
Drew
2007-02-05 16:00:15 UTC
Post by dR(9)ew
Ciao a tutti,
sono sotto il contratto in oggetto livello A. Ho dato le dimissioni il
2 febbraio: quando termina il periodo di preavviso rispettando i
termini di contratto?
Se non trovo l'accordo con il datore di lavoro, all'altra azienda
quando posso dire di essere disponibile?
Grazie
per il prezioso aiuto.
Ragazzi, qui si sta consumando una piccola tragedia ;)
Ma non c'è proprio nessun esperto di ''preavvisi''???

Ciao
Silla Cellino
2007-02-05 16:35:37 UTC
"Drew"
Post by Drew
Ma non c'è proprio nessun esperto di ''preavvisi''???
Sai quanto sono i contratti di lavoro in Italia? Vado a memoria, ma sono
oltre 300, solo per il settore privato. Ogni contratto prevede almeno 7 od 8
livelli. I periodi di preavviso sono differenziati per livello e per
anzianità di servizio. Tu ritieni possibile che ci sia qualcuno che sappia a
memoria tutte le possibili combinazioni? Oppure per risponderti sarà
necessario una ricerca? Secondo me forse è meglio che te la faccia da solo.
Sul sito del cnel trovi tutti i contratti che vuoi.
albertomarco
2007-02-05 23:04:11 UTC
Post by dR(9)ew
Ciao a tutti,
sono sotto il contratto in oggetto livello A. Ho dato le dimissioni il
2 febbraio: quando termina il periodo di preavviso rispettando i
termini di contratto?
Se non trovo l'accordo con il datore di lavoro, all'altra azienda
quando posso dire di essere disponibile?
Grazie
per il prezioso aiuto.
CCNL GOMMA E PLASTICA - INDUSTRIA
Il periodo di preavviso termina il 15 aprile 2007. Puoi quindi cominciare
con la nuova azienda a partire da lunedì 16 aprile 2007.
Se vai via prima, la tua attuale azienda ti può trattenere il mancato
preavviso. Se la nuova azienda ti vuole subito, puoi chiederle di
rimborsarti il mancato preavviso che ti sarà trattenuto. Non è un obbligo,
ma alcune aziende lo fanno.



Art. 57 - PREAVVISO



1. Il rapporto di lavoro a tempo indeterminato di un lavoratore non in

prova, non può essere risolto da nessuna delle due parti, salvo quanto

previsto dall'art. 55, senza un periodo di preavviso i cui termini sono

stabiliti al comma 6 del presente articolo.



2. Il periodo di preavviso non può coincidere con il periodo di ferie.



3. La parte che risolve il rapporto senza l'osservanza dei termini di

preavviso di cui ai commi 6 e 7 deve corrispondere all'altra una indennità

pari all'importo della retribuzione per il periodo di mancato preavviso,

calcolata con riferimento agli elementi ed alle modalità di cui all'art.

20, comma 2.



4. Il datore di lavoro ha diritto di ritenere, su quanto sia da lui

dovuto al lavoratore, un importo corrispondente alla retribuzione per il

periodo di preavviso da questi eventualmente non prestato.



5. Qualora il datore di lavoro esoneri il lavoratore dalla prestazione,

l'indennità sostitutiva del preavviso è computata nella retribuzione annua

agli effetti del trattamento di fine rapporto limitatamente agli elementi

tassativamente elencati all'art. 58.



6. In caso di licenziamento, i termini di preavviso, con decorrenza dalla

metà o dalla fine di ciascun mese, sono i seguenti:



a) Anni di servizio: fino a 5 anni compiuti:



Livelli Q-A 2 mesi

Livelli B-C-D 1 mese e 1/2

Livelli E-F 1 mese

Livelli G-H 3 settimane

Livello I 2 settimane



b) Anni di servizio: oltre 5 anni e fino a 10 anni compiuti:



Livelli Q-A 3 mesi

Livelli B-C-D 2 mesi

Livelli E-F 1 mese e 1/2

Livelli G-H 1 mese

Livello I 3 settimane



c) Anni di servizio: oltre 10 anni:



Livelli Q-A 4 mesi

Livelli B-C-D 3 mesi

Livelli E-F 2 mesi

Livelli G-H 1 mese e 1/2

Livello I 1 mese



7. In caso di dimissioni, i termini di cui sopra sono ridotti alla metà,

con un minimo di due mesi per il livello Q e A, di 1,5 mesi per i livelli

B, C e D, di un mese per i livelli E e F, di tre settimane per i livelli G

e H e di due settimane per il livello I.
Drew
2007-02-06 08:14:48 UTC
Post by albertomarco
CCNL GOMMA E PLASTICA - INDUSTRIA
Il periodo di preavviso termina il 15 aprile 2007. Puoi quindi cominciare
con la nuova azienda a partire da lunedì 16 aprile 2007.
Se vai via prima, la tua attuale azienda ti può trattenere il mancato
preavviso.
Grazie a entrambi (Alberto e Marco, non certo quell'acido di Silla -
___^ )
Non immaginavo così tanto tempo... :(
Ma se me ne andassi prima? Per esempio: se decidessi di non
trattenermi oltre la metà di marzo, mi pagherebbero il periodo in cui
lavoro da qui ad allora? In cosa consiste esattamente il ''mancato
preavviso''? Mi tratterebbero i soldi da cosa? Dallo stipendio di
gennaio? di febbraio? o di parte di marzo?

Veramente grazie mille per l'aiuto.

Ciao a tutti.. anche a Silla va' :)
Giò
2007-02-06 08:36:17 UTC
Post by Drew
Non immaginavo così tanto tempo... :(
Ma se me ne andassi prima? Per esempio: se decidessi di non
trattenermi oltre la metà di marzo, mi pagherebbero il periodo in cui
lavoro da qui ad allora? In cosa consiste esattamente il ''mancato
preavviso''? Mi tratterebbero i soldi da cosa? Dallo stipendio di
gennaio? di febbraio? o di parte di marzo?
Ciao.
Dipende da che ruolo hai in azienda.
Per certe posizioni, tipicamente nel commerciale, la consuetudine è
quella di non tenersi un venditore demotivato (o peggio) in casa. In
altri le cose cambiano, specie se non è ancora individuato un
sostituto.

Quindi le alternative non sono tante:
- Te ne vai e basta e l'azienda ti tratterrà un importo proporzionale
al mancato prevviso. La ritenuta sarà sulla busta paga relativa
all'ultimo periodo.

- Provi a negoziare l'uscita.

- Ti fai tutto il preavviso.

Ciao
Giò
Silla Cellino
2007-02-06 09:02:20 UTC
"albertomarco"

Caro Albertomarco, lungi da me negare la tua buona volontà ed il tuo spirito
di servizio, però il tuo intervento [ma è solo il mio sommesso parere] non
sarebbe proprio in linea con i contenuti programmatici del newsgroup, che non
è il forum dell'esperto risponde, ma tutt'altra cosa, almeno nei suoi
intendimenti. Te ne potrai rendere conto leggendo il manifesto del newsgroup
stesso, che parla invece di dibattito intorno alle questioni del lavoro, di
modo che [ aggiungo io, ma anche questo è solo il mio pensiero ] anche la
risposta ad un singolo quesito non sia solo una scarna citazione di norme o
di prassi, ma l'occasione di un approfondimento che fa crescere tutti noi.
Diversamente [ma, credimi, non lo ritengo il tuo caso] avremmo una gara tra
pierini ad alzare per primi la mano e dare la risposta. Se dovrà dicentare
così, sarò il primo ad andarmene, ma forse non sarei il solo.

Scusami.
Drew
2007-02-06 09:09:23 UTC
Post by Silla Cellino
"albertomarco"
Caro Albertomarco, lungi da me negare la tua buona volontà ed il tuo spirito
di servizio, però il tuo intervento [ma è solo il mio sommesso parere] non
sarebbe proprio in linea con i contenuti programmatici del newsgroup, che non
è il forum dell'esperto risponde, ma tutt'altra cosa, almeno nei suoi
intendimenti. Te ne potrai rendere conto leggendo il manifesto del newsgroup
stesso, che parla invece di dibattito intorno alle questioni del lavoro, di
modo che [ aggiungo io, ma anche questo è solo il mio pensiero ] anche la
risposta ad un singolo quesito non sia solo una scarna citazione di norme o
di prassi, ma l'occasione di un approfondimento che fa crescere tutti noi.
Diversamente [ma, credimi, non lo ritengo il tuo caso] avremmo una gara tra
pierini ad alzare per primi la mano e dare la risposta. Se dovrà dicentare
così, sarò il primo ad andarmene, ma forse non sarei il solo.
Scusami.
Caro Silla,

mi rendo conto che forse ho invaso il NG con una richiesta FORSE
estemporanea non essendo io un costante frequentatore. Ma crddo di
essere stato abbastanza IT.
albertomarco mi ha gentilmente risposto anche perchè a riguardo non
c'era nessun vecchio post che trattasse la situazione e che io potessi
lurkare per trarne le info richieste.

Caro Silla, rilassati plonkami e passa una buona giornata.

Scusa, ma prenditela con me, non con chi in questo mondo che può
essere anche un mondo di merda, è stato gentile.

Saluti a tutti.
Drew
2007-02-06 09:11:55 UTC
Post by Giò
Post by Drew
Non immaginavo così tanto tempo... :(
Ma se me ne andassi prima? Per esempio: se decidessi di non
trattenermi oltre la metà di marzo, mi pagherebbero il periodo in cui
lavoro da qui ad allora? In cosa consiste esattamente il ''mancato
preavviso''? Mi tratterebbero i soldi da cosa? Dallo stipendio di
gennaio? di febbraio? o di parte di marzo?
Ciao.
Dipende da che ruolo hai in azienda.
Per certe posizioni, tipicamente nel commerciale, la consuetudine è
quella di non tenersi un venditore demotivato (o peggio) in casa. In
altri le cose cambiano, specie se non è ancora individuato un
sostituto.
- Te ne vai e basta e l'azienda ti tratterrà un importo proporzionale
al mancato prevviso. La ritenuta sarà sulla busta paga relativa
all'ultimo periodo.
- Provi a negoziare l'uscita.
- Ti fai tutto il preavviso.
Ciao
Giò
Grazie Gio'

In un modo o nell'altro me ne andrò prima. Che mi trattengano parte
della paga non me ne fotte. Mi frega di più non rovinare un rapporto
che fin'ora è stato ottimo. Ma tant'è. Ho le mie priorità.

Grazie a tutti ancora
Ciao
albertomarco
2007-02-06 22:43:21 UTC
Post by Silla Cellino
"albertomarco"
Caro Albertomarco, lungi da me negare la tua buona volontà ed il tuo
spirito di servizio,
Ti ringrazio. Cerco solo di dare una mano.
Post by Silla Cellino
però il tuo intervento [ma è solo il mio sommesso parere] non sarebbe
proprio in linea con i contenuti programmatici del newsgroup, che non è il
forum dell'esperto risponde, ma tutt'altra cosa, almeno nei suoi
intendimenti.
Forse ha ragione, ma ci sono alcune cose che non mi sono chiare.
Post by Silla Cellino
Te ne potrai rendere conto leggendo il manifesto del newsgroup stesso, che
parla invece di dibattito intorno alle questioni del lavoro, di modo che
[ aggiungo io, ma anche questo è solo il mio pensiero ] anche la risposta
ad un singolo quesito non sia solo una scarna citazione di norme o di
prassi, ma l'occasione di un approfondimento che fa crescere tutti noi.
Ho letto il manifesto, ma non mi sembra scritto in modo molto accurato. Mi
sembra infatti che ondeggi tra il desiderio di creare un gruppo molto
ristretto di esperti che, appunto discutono solo "intorno alle questioni del
lavoro" e l'auspicio che vi partecipino i "semplici curiosi".
Così l'intendimento è rimasto tale e il gruppo si è, di fatto, senza colpa
di nessuno, trasformato in "l'esperto risponde", come giustamente rilevi,
mentre di dibattiti intorno alle questioni del lavoro se ne sono visti molto
pochi.
Per mantenere l'intendimento originario occorreva che il gruppo fosse
moderato, anche perchè questo gruppo ha il pregio di essere uno dei pochi,
forse l'unico, in cui si possono fare quesiti sul lavoro e sperare di
ottenere risposte da professionisti. L'alternativa è andare su gruppi dove
prevalgono intenti sindacali.
Forse è anche il titolo che non aiuta. Bisognava intitolarlo
"it.professionisti.consulenti-del-lavoro". Così si sarebbe caratterizzato
meglio l'orizzonte argomentativo.
Peraltro ripeto oggi manca un gruppo dal titolo "it.lavoro.quesiti" al quale
questo gruppo va sempre più ad assomigliare.
Post by Silla Cellino
Diversamente [ma, credimi, non lo ritengo il tuo caso] avremmo una gara
tra pierini ad alzare per primi la mano e dare la risposta.
Speriamo di no. Altrimenti lo spirito dei newsgroup va a farsi benedire.
Post by Silla Cellino
Se dovrà diventare così, sarò il primo ad andarmene, ma forse non sarei il
solo.
Sarebbe un peccato.
Post by Silla Cellino
Scusami.
Ma ti pare!
albertomarco
2007-02-06 23:04:14 UTC
Post by albertomarco
CCNL GOMMA E PLASTICA - INDUSTRIA
Il periodo di preavviso termina il 15 aprile 2007. Puoi quindi cominciare
con la nuova azienda a partire da lunedì 16 aprile 2007.
Se vai via prima, la tua attuale azienda ti può trattenere il mancato
preavviso.
Post by Drew
Non immaginavo così tanto tempo... :(
Ma se me ne andassi prima? Per esempio: se decidessi di non
trattenermi oltre la metà di marzo, mi pagherebbero il periodo in cui
lavoro da qui ad allora?
Certamente sì. Lavori, quindi ti devono pagare (è una delle poche cose certe
della normativa del lavoro :-) ).
Post by albertomarco
Post by Drew
In cosa consiste esattamente il ''mancato
preavviso''?
E' il periodo di tempo che avresti dovuto trascorrere, lavorando, nella tua
attuale azienda, prestando appunto il periodo di preavviso. Se non lo presti
(da metà marzo a metà aprile nel tuo esempio) lo "manchi", cioè eviti di
prestarlo e la tua attuale azienda non solo non ti paga per il mancato
preavviso (non hai lavorato, quindi ovviamente non ti paga) ma può anche
trattenerti a mo' di penale un importo equivalente alla retribuzione per
quel periodo (un mese nel tuo esempio).
Post by albertomarco
Post by Drew
Mi tratterebbero i soldi da cosa? Dallo stipendio di
gennaio? di febbraio? o di parte di marzo?
Te lo trattengono dalle cosiddette "spettanze di fine rapporto" cioè dagli
importi che il datore di lavoro deve liquidare a fine rapporto: es.:
l'ultimo stipendio, i ratei di tredicesima, quattordicesima, il TFR, le
ferie non godute che vengono pagate, ecc.
Post by albertomarco
Post by Drew
Veramente grazie mille per l'aiuto.
Di niente.
Silla Cellino
2007-02-07 10:09:06 UTC
"albertomarco"

Ti ringrazio delle tue considerazioni, che comunque non si discostano molto
da quelle che ci siamo fatti in tutti questi anni e ciò mi fa piacere, perché
viene confermato che non abbiamo discusso a vanvera. Quanto al manifesto, non
perché l'ho scritto io, riassumendo peraltro il parere comune del primo
nucleo, ma non mi sembra che sia generico: le materie elencate sono quelle
professionali e se si cercano interlocutori anche al di fuori della
professione, lo è perché diano il loro apporto costruttivo. In pratica si
cercava di fare con la materia lavoro ciò che già veniva fatto in materia
fiscale in it.economia.fisco a cui si sommava l'esperienza di
it.discussioni.commercialisti. Personalmente ritengo che vada aggiornato e
meglio precistao in alcune espressioni, ma purtroppo la procedura è difficile
e macchinosa, di modo che nessuno per ora si è cimentato nell'ardua opera.

Fermo restando che si è deliberatamente scelto di non far un gruppo moderato,
che lo avrebbe assimilato più ad una setta che non ad una libera stanza di
discussione, il problema è stato invece che sono passate diverse
vicissitudini: e se in un primo momento ci siamo scoraggiati perché il gruppo
veniva pesantemente scambiato per un posto dove piazzare offerte o domande di
lavoro, in seguito ci siamo trovati [e ci troviamo tuttora] a contrastare la
tendenza a considerarlo un forum di domande e risposte, che non arricchisce
collettivamente né chi domanda né chi risponde, a meno che le questioni non
siano di un genere che dia l'opportunità di interpretazioni e di un confronto
di pareri.

Per questo, pur senza consultarci preventivamente, è venuto naturale che in
generale si rispondesse solo a quest'ultimo gruppo di domande, tralasciando
volutamente roba tipo "sono assunto col V livello, quanto mi viene di netto?"
oppure informazioni che con un po' di buona volontà si trovano cul contratto
di categoria e magari, anche per domande parziali di questo tipo, intervenire
per correggere precedenti risposte evidentemente errate, che potevano portare
l'interlocutore fuori della giusta strada, come mi è capitato proprio ieri.
Queste scelte sono state riassunte, a cura di una collega per la quale
abbiamo molto stima, in alcune regoline interne, che ogni tanto portiamo
all'attenzione dei partecipanti e che, per tua comodità se ne sei
interessato, potrai trovare in http://ilc.altervista.org/index.html, fermo
restando che è gradito qualsiasi apporto per correggerle oppure integrarle.

Quanto al nome del newsgroup, ci è stato praticamente imposto dal GCN, cioè
l'organizzazione che sovrintentende in Italia alla gerarchia dei gruppi di
discussione e non c'è stata alcuna possibilità di modificarlo in senso più
allineato con la sua operatività

Scusa la prolissità, però mi sembrava doveroso essere abbastanza preciso con
un collega, come credo che tu sia, al fine di evitare incomprensioni. Poi è
ovvio che ognuno fa come preferisce, perché è molto chiaro che qui non ci
sono padroni, anzi ci sono amici, come molti di noi lo sono diventati.

Ciao e buon lavoro